Teatro Nuovo Melograno

  Senigallia (AN), via Botticelli 30/1

workshop & laboratori

Scopri il comico che è in te

Laboratorio sulla costruzione del "Personaggio Comico-Poetico"

  venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 GENNAIO 2018

diretto da

Matthias Martelli

il laboratorio

La comicità, unit' alla poesia ed alla satira, è una grande forza di cambiamento: permette di vedere lo scheletro sotto la carne, è capace di far rivelare l'invisibile, stimola il cervello alla critica e alla riflessione, può evocare mondi sepolti negli spettatori, richiamare paure, dubbi e speranze. Diceva Molière: "La risata, spalanca la bocca, e con la bocca anche il cervello, e nel cervello entrano i chiodi della ragione". La comicità diventa così uno strumento fondamentale per interpretare in maniera surreale una realtà che è già surreale di suo. Essa è inoltre un grande occasione per conoscere se stessi, entrare nella profondità dell'animo umano e tornare in superficie completamente trasformati. La comicità, insomma, "è una cosa seria". Da questa riflessione parte questo seminario: dalla volontà di fornire agli studenti gli strumenti fondamentali per la costruzione di una propria personale comicità, per comprendere ed analizzare i meccanismi della risata, sfatando i luoghi comuni che vedono nella "battuta" e nella parola le parti fondanti e fondamentali del comico. Al contrario è dal corpo, dalla mimica, dalla voce che partirà la nostra ricerca attraverso il personaggio comico. Si passerà poi a mettere alla prova le nostre infinite capacità vocali e i segreti della costruzione della risata, attraverso esercizi, improvvisazioni e la visione di filmati.

temi e argomenti

Costruiremo il nostro personaggio attraversando questi temi:
  La comicità fisica: studio della postura, della mimica facciale, dell'energia che si porta in scena.
  La voce: analisi delle caratteristiche vocali che creano la comicità. Il volume, il timbro, la velocità.
  I segreti della scrittura comica: come si costruisce una battuta.
  Elementi di sblocco creativo: Attraverso il gioco e l'improvvisazione sperimenteremo la liberazione dai blocchi della vita quotidiana, cercando l'energia positiva indispensabile per il comico e per l'esplosione della fantasia creativa.
  Come il comico entra in scena: elementi di rilassamento, di riduzione dello stress e dell'ansia prima della performance.
  La comicità è una cosa seria: riflessioni sullo stato del teatro comico in Italia.
  La comicità è il dramma: due facce della stessa medaglia.
  Analisi della risata attraverso supporti video dei comici più interessanti ed originali di tutti i tempi.
  A cosa serve far ridere? Ricerca della propria comicità personale intesa come forza di cambiamento di sé stessi e del mondo circostante. Seguendo le parole di Federico Garcia Lorca possiamo dire che "il teatro comico o drammatico che sia, che non sa cogliere l'inquietudine sociale, la pulsazione della storia, il dramma della sua gente o il genuino colore del suo paesaggio e del suo spirito, non ha diritto a chiamarsi teatro".

a chi è rivolto

Il laboratorio è aperto a tutti, attori e non, dai 16 ai 99 anni.

giorni e orari

venerdì 5: sera dalle 20:30
sabato 6: mattino 10:00 - 13 / pomeriggio 14:30 - 17:30
domenica 7: mattino 10:00 - 13:00

informazioni e costi

Scrivi all'indirizzo   info@nuovomelograno.it per ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

MATTHIAS MARTELLI

"La voce critica propria dell'artista e una dissacrante comicità emergono vivi nell'opera di questo giovane attore. Diplomato al Liceo Classico, laureato in Storia, diplomato alla Performing Arts University di Torino, si forma con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri. Nel suo lavoro recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli con originalità. Le scenografe essenziali dei suoi spettacoli, spesso composte unicamente da un carrozzone e da qualche abito di scena, fanno sì che la parola e il corpo siano gli strumenti principali della sua arte, di cui Matthias si avvale con sapiente uso dei tempi comici, regalando agli spettatori momenti di grande divertimento e, al contempo, importanti spunti di rifessione". Il pubblico e le giurie lo premiano nel 2014 con il "Premio Alberto Sordi" e con la prima classificazione nella categoria "Uanmansciò" di Cantieri di strada per lo spettacolo "Il Mercante di Monologhi, e nel 2015 con il premio "Locomix". Il Mercante di Monologhi effettua in tre anni oltre 200 repliche in Teatri e Festival di tutta Italia, imponendosi come uno delle novità più interessanti ed originali nel panorama nazionale. Dal 2015 entra nel nucleo artistico del Teatro della Caduta di Torino, presentando ogni martedì il "Varietà della Caduta". Nel 2016 è attore e regista, insieme all'acrobata e danzatrice Francesca Garrone, dello spettacolo "L'ultima Danza del Secolo". Nell'ambito formativo conduce due seminari: "Scopri il comico che c'è in te" sulla costruzione del personaggio comico-poetico e "Dalle parole al palco" sulla costruzione di una performance. Da ottobre 2017 sarà impegnato nello spettacolo "Mistero Buffo" di Dario Fo, solo in scena, con la regia di Eugenio Allegri.

IMPORTANTE !

Ti ricordiamo che per accedere ai corsi di teatro, di cinema, ai workshop e a tutte le altre attività del Teatro, devi essere in possesso della tessera socio Nuovo Melograno. Per maggiori informazioni  clicca qui.