Teatro Nuovo Melograno

  Senigallia (AN), via Botticelli 30/1

workshop & laboratori

Recitare all'improvviso

dal sonno creativo all'esplosione di idee

  venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 MARZO 2019

diretto da

Matthias Martelli

il laboratorio

Le radici del nostro Teatro affondano nella Commedia dell'Arte e nei Giullari Medievali, che ci insegnano come fosse fondamentale nel rapporto con il pubblico l'arte dell'improvvisazione. Per loro improvvisare era qualcosa di essenziale: invogliava gli spettatori a tornare il giorno successivo, perché avrebbero visto uno spettacolo sempre diverso. L'improvvisazione poi, facendo a meno del testo fisso e subordinando la parola scritta all'azione, era vista come una conquista dell'autonomia del teatro dalla soggezione della letteratura. Ma, attenzione, l'improvvisazione non era solo frutto della genialità del momento, bensì di una serie di tecniche ben precise tramandate da generazioni di attori. Quello che faremo in questo seminario è recuperare le antiche regole dell'improvvisazione teatrale, che una volta acquisite permetteranno all'attore di risvegliare la propria creativa sulla scena e fuori da essa, scoprendo la forza comica che si può liberare imparando a recitare all'improvviso. Metteremo in pratica tutto ciò attraverso esercizi, soprattutto di gruppo, che mirano a sciogliere i blocchi che ci portiamo dietro dalla vita di tutti i giorni, concentrandosi sia sulle possibilità creative nel campo della parola che su quelle corporee e gestuali, fondamentali quanto trascurate da gran parte del teatro classico. Alla fine del corso il partecipante avrà con sé un bagaglio utile per affrontare con rinnovata libertà qualsiasi esperienza sulla scena, riuscendo con maggiore confidenza a rapportarsi con il pubblico, con l'obbiettivo finale di restituire all'atto teatrale la sua vera funzione: quella di un'intensa esperienza personale per l'attore e nello stesso tempo una fonte di continua meraviglia e stupore per lo spettatore. L'ultimo passo del seminario sarà quello di mettere in scena davanti ad un pubblico le performance costruite durante il seminario.

a chi è rivolto

Il laboratorio è aperto a tutti, attori e non, dai 16 ai 99 anni.

giorni e orari

venerdì 8: sera 20.00 - 24.00
sabato 9: mattino 10.00 - 13.00 / pomeriggio 14.00 - 18.00
domenica 10: mattino 10.00 - 14.00

informazioni e costi

Scrivi all'indirizzo   info@nuovomelograno.it per ricevere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

MATTHIAS MARTELLI

La voce critica propria dell'artista assieme ad una dissacrante comicità emergono vivi nell'opera di questo giovane attore. Diplomato al Liceo Classico, laureato in Storia, diplomato alla Performing Arts University di Torino, si forma con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri. Nei suoi spettacoli recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli in chiave moderna. Il pubblico e le giurie lo premiano nel 2014 con il "Premio Alberto Sordi" e il Premio "Uanmansciò - FNAS" e nel 2015 con il Premio "Locomix - San Marino". Il suo spettacolo comico-satirico "Il Mercante di Monologhi", ispirato alla lezione dei giullari e della Commedia dell'arte, effettua oltre 220 repliche in un due anni e mezzo in festival e teatri di tutta Italia. Nel 2015 presenta ogni martedì, con lo spettacolo "Anche il Re Cade", il "Varietà della Caduta" al Teatro della Caduta di Torino. Nello stesso anno è regista e attore nello spettacolo "L'ultima danza del secolo" con l'acrobata e danzatrice Francesca Garrone. Nel 2016 inizia il progetto di riportare in scena "Mistero Buffo" di Dario Fo, avvalendosi della regia di Eugenio Allegri. Dopo il permesso concesso personalmente dal Maestro Fo, parte un percorso che porterà alla prestigiosa coproduzione dello spettacolo da parte di Teatro Stabile di Torino e Teatro della Caduta, che lo vedrà protagonista assoluto solo in scena con debutto il 13 Ottobre 2017 al teatro Fonderie Leopolda di Follonica. Seguirà la tournée italiana che prevede, tra le altre, repliche al teatro Puccini di Firenze e alle Fonderie Limone a Torino. Nello stesso anno "Il Mercante di Monologhi" è protagonista al Torino Fringe Festival con 8 sold-out e oltre 800 spettatori. Nell'ambito formativo conduce il seminario: "Scopri il comico che c'è in te", sulla costruzione del personaggio comico-poetico. Nell'ottobre 2017 è stato insignito del prestigioso "Premio Nazionale Cultura" Frontino - Montefeltro nella sezione "Stili, figure e pratiche della cultura"

IMPORTANTE !

Ti ricordiamo che per accedere ai corsi di teatro, di cinema, ai workshop e a tutte le altre attività del Teatro, devi essere in possesso della tessera socio Nuovo Melograno. Per maggiori informazioni  clicca qui.