Teatro Nuovo Melograno

  Senigallia (AN), via Botticelli 30/1

Rassegne

Festival Musicale 2017

Il Nuovo Melograno non è solo teatro, è anche cultura e arte. E come poteva mancare uno spazio dedicato alla musica? Dal 6 all'8 gennaio le note di eclettici artisti marchigiani risuoneranno nel teatro di via Botticelli a Senigallia. Comincia il nuovo anno in armonia!


Brinda con noi!

Sabato 7 al termine del Duo Sax e Pianoforte e prima del concerto di Lucio Matricardi, il pubblico potrà fermarsi in foyer per conversare, scambiarsi opinioni e gustarsi un calice di buon vino gentilmente offerto dall'ENOTECA GALLI di Senigallia.


Appuntamenti Festival Musicale 2017

L. R. Quartet

Quartetto Jazz

  venerdì 6 GENNAIO 2017  -    21:30

sax  Leonardo Rosselli
voce  Ludovica Gasparri
chitarra  Thomas Lasca
contrabbasso  Edoardo Petracci
batteria  Francesco Candelieri

Leonardo Rosselli Quartet, un quartetto formatosi nel capoluogo marchigiano. Il loro repertorio spazia dal Jazz al Fusion, mescolandosi con le varie influenze musicali dei quattro musicisti. Oltre agli arrangiamenti e improvvisazioni di standard jazz, la giovane formazione vanta anche composizioni proprie, la registrazione di un demo e un singolo di recente uscita. Per l'occasione il gruppo si cimenterà nell'arrangiare, in chiave molto personale, le musiche provenienti dai bellissimi musical che hanno fatto la storia del teatro e del cinema, il tutto con la speciale partecipazione della voce di Ludovica Gasparri.


Valeria Picardi e Leonardo Rosselli

Duo pianoforte e sassofono

  sabato 7 GENNAIO 2017  -    18:30

pianoforte  Valeria Picardi
sassofono  Leonardo Rosselli

Il connubio più celebrato dalla musica classica contemporanea; la capacità di dialogare dando vita a un impasto sonoro fra i più accattivanti e suggestivi. Un repertorio attuale e cosmopolita, che accoglie le armonie jazz, lo sperimentalismo ritmico, la contaminazione popolare.
Musiche di Fitkin, Yoshimatsu, Woods, Galliano, Iturralde


Tour "Sogno Protetto"

Lucio Matricardi in tour

  sabato 7 GENNAIO 2017  -    21:30

pianoforte e voce  Lucio Matricardi
sax tenore, sax soprano, flauto traverso  Antonio Felicioli
chitarra classica, sitar, bouzouki  Gionni Di Clemente
basso  Maurizio Scocco
batteria  Michele Lelli

Lo spettacolo è costituito da canzoni inedite di Lucio Matricardi e rappresenta un viaggio dal sogno al risveglio. Un vorticoso intrecciarsi di canzoni che conduce lo spettatore a confrontarsi con la realtà che lo circonda partendo dalle sue emozioni. Sogno protetto parla del sogno e della sua ambivalenza. Può essere vissuto come una campana di vetro fatta di convinzioni o di desideri indotti dalla società e rappresentare una prigionia per lo spirito umano oppure come il tentativo di preservare qualcosa di autentico e sincero che non andrebbe perduto o come lo slancio verso qualcosa che riesce a renderci veramente felici. Il sogno di partire, il sogno di immergersi in una realtà magica e zingaresca, il sogno dell'amicizia, Il sogno di voler essere amati senza amare, il sogno dell'attesa di una persona che si ama, il sogno di un matto, il sogno di diventare ribelli, il sogno di una notte infinita dove brindare...
LUCIO MATRICARDI collabora fin da giovane età con il Festival Leo Ferrè di S.Benedetto del tronto. Ha aperto i concerti di George Moustaki, Jane Birkin, Juliette Greco. Ha condiviso il palco con artisti del calibro di Gino Paoli, il soprano Cecilia Gasdia, il poeta Mauro Macario. Compositore di colonne sonore per il teatro per diverse compagnie marchigiane. Attualmente arrangiatore insieme ai musiciti del suo primo disco "SOGNO PROTETTO" (2016). All'attivo il disco "Flute book 1" di e con Antonio Felicioli, dove rilegge e riarrangia alcuni classici del jazz. Pianista virtuoso, allievo di alcuni tra i più bravi musicisti italiani e internazionali (Paolo di Sabatino, Daniele Di Bonaventura, Ramberto Ciammarughi, Greg Burk), attualmente in alcuni format della "Compagnia di Musicultura". Attualmente uscito il suo primo disco di canzoni arrangiato da solo, "Sogno Protetto" (2016). Con il suo gruppo ha aperto il concerto di Suzanne Vega al Buscadero Day 2016.


Anna Maria Morresi e Arnaldo Giacomucci

Duo pianoforte a quattro mani

  domenica 8 GENNAIO 2017  -    17:30

pianoforte  Anna Maria Morresi
pianoforte  Arnaldo Giacomucci

   Musica e Poesia
Il duo pianistico Giacomucci - Morresi, costituitosi nel 1990 si è perfezionato sotto la guida del M. Bruno Bizzarri ed ha partecipato ai corsi tenuti dalla pianista Lya De Barberiis. I vari concerti effettuati in tutta Italia, apprezzati dalla critica "...per la ricchezza di colori e di fraseggio...", per la "...graduale dinamica nell'ambito melodico e sonoro..." e, soprattutto, per il "...sentito affiatamento..." fra i due concertisti, hanno sempre raccolto l'unanime consenso e l'entusiasmo del pubblico. Anna Maria Morresi ed Arnaldo Giacomucci, uniti anche nella vita, sempre alla ricerca di un perfezionamento che vada al di là della precisione tecnico-vituosistica e della già ottima qualità interpretativa, si sono voluti confrontare con altre realtà pianistiche partecipando a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, collezionando ben tredici primi premi. A questi andrebbero aggiunti anche nove secondi premi e sei terzi premi ottenuti sempre in ambito nazionale ed internazionale. Nel 1993 il duo è risultato vincitore della selezione nazionale Concertisti di Roma ed ha effettuato la registrazione di musiche di autori francesi per la RAI Radio Televisione Italiana. Nel 1997, in occasione delle celebrazioni per il centenario della morte di J. Brahms in collaborazione con l'Istituto Musicale G. B. Pergolesi di Ancona, ha eseguito l'integrale dell'opera pianistica a quattro mani. Nel 1998, in occasione del bicentenario della nascita G. Leopardi è stato il dedicatario e il primo esecutore assoluto de "Il tramonto della luna", poemetto musicale per pianoforte a quattro mani e voce recitante "ad libitum", ispirato all'omonimo Canto di G. Leopardi, del compositore R. Beccaceci. Nel 2006 entrambi i componenti si laureano presso il Conservatorio G. B. Pergolesi di Fermo in Musica da Camera. Il repertorio spazia dal settecento alla musica contemporanea, da Mozart, Schubert a Hindemith, Barber e Milhaud, non disprezzando però, quel genere più salottiero, che offre la piacevolezza di riascoltare brani già famosi per orchestra, trascritti a volte dallo stesso autore per duo pianistico.


IMPORTANTE !

Ti ricordiamo che per accedere agli spettacoli e a tutte le attività del Teatro, devi essere in possesso della tessera socio Nuovo Melograno, il cui costo di 10 € è già compreso nel prezzo del primo biglietto. Per garantire una maggiore efficacia nell'erogazione dei biglietti nei giorni degli spettacoli, si invitano le persone non ancora tesserate a compilare il form di iscrizione in ogni suo campo e presentarsi entro e non oltre 1 ora prima dell'inizio per ritirare la propria tessera socio. Per maggiori informazioni  clicca qui.