Teatro Nuovo Melograno

  Senigallia (AN), via Botticelli 30/1

Produzioni

PlayTime

Senza trama e senza finale

liberamente ispirato ai racconti di Anton Checov

una produzione Compagnia Nuovo Melograno
testo e regia Carmen Giordano
con Catia Urbinelli, Daniele Vocino, Silvia Bertini, Gian Paolo Valentini
costumi Catia Urbinelli
tecnico audio / luci Riccardo Montanari

Cechov ha scritto racconti per tutta la vita, riversandovi personaggi e dinamiche relazionali che svilupperà nelle sue commedie. Brevi, intensi e fuggevoli. Frammenti di vita ritratti con leggerezza. Attimi rubati al tempo che fugge. I Racconti sono un'altra prospettiva da cui guardare quest'autore, battendo l'accento sul risibile del quotidiano e la trasposizione contemporanea di dinamiche universali. Non c'è frase di Cechov che non sia stata cesellata in modo da dare l'impressione che i personaggi parlino come nella vita. Eppure, se così facessero gli attori, non funzionerebbe. Ecco la sfida: concentrare la vita, comprimerla nel tempo e nello spazio. E' un invito all'azione e alla leggerezza. Quattro attori interpretano una folla di personaggi che s'intersecano sulla scena. Un'umanità musicale, ironica, guardata con passione e in assenza totale di giudizio. Nel rincorrersi di tipi che sfuggono a definizioni - nel seguirne stati emotivi, incontri, errori di tempo, parole non dette e azioni mancate - riconosciamo un'organicità, un senso profondo legato alla vita, strumento e fine dell'indagine cecoviana. PlayTime è una drammaturgia fatta di frammenti in cui gli interpreti entrano ed escono dalle situazioni, essendo di volta in volta spettatori e attori di qualcosa che accade nel qui e ora. E' un divertimento, nel senso etimologico di volgere altrove, cambiare direzione, deviare. Lo spazio cambia seguendo i movimenti emotivi degli interpreti e così i pochi elementi scenici, concorrono ad evocare luoghi fisici ed emozionali. E' tempo di divertimento, di giocare, recitare, suonare, poiché in inglese to play abbraccia tutti questi significati, che nutrono e ispirano il nostro lavoro. Una giostra di rapporti, conflitti, solitudini, gioie e paure, in cui lo spettatore possa riconoscersi.

in programmazione

  16, 17 FEBBRAIO 2018  -    21
  18 FEBBRAIO 2018  -    18

    prenota il tuo biglietto

Condividi e commenta lo spettacolo con gli hashtag del Teatro:
teatromelograno    senzatramamelograno